mercoledì 29 luglio 2015

OLEOLITO di CAMOMILLA, LAVANDA e CALENDULA
















Che cos'è un oleolito?
L'oleolito è un macerato oleoso che si ottiene dall'infusione in olio di fiori, piante, spezie etc...
Tramite questa macerazione vengono estratte le proprietà liposolubili della pianta usata.

Che cosa serve
Un vasetto di vetro
Olio a scelta (oliva, girasole, riso, madorle etc..)
Fiori di lavanda
Capolini di camomilla
Fiori di calendula
(scegliete possibilmente fiori BIO)

DOVE TROVO GLI INGREDIENTI?
  • I fiori li potete trovare in erboristeria e potete cercarli nei supermercati BIO. 
  • Se avete la fortuna di vivere in campagna o in montagna potete raccoglierli in punti lontani da fonti di inquinamento.
  • Online.

PREPARAZIONE:
Inserire in un vasetto di vetro (ben pulito) con coperchio, le tre piante secche nella proporzione desiderata, riempire fino all'orlo con olio (io ho usato girasole! ) riporre in un luogo buio per 40 giorni filtrare e riporre in una bottiglia di vetro scuro o in un luogo buio e all'asciutto.
Ricordatevi di scuotere il barattolo di tanto in tanto durante il tempo di macerazione.

PROPRIETA':
lenitivo, contro le scottature, il prurito ed eritemi solari.

CONSIGLI:
-le piante secche assorbono molto olio, prima di chiudere il vasetto e riporlo a riposo, assicurarsi che siano ben impregnate.
-Mettete sul vasetto un etichetta con la data in cui avete preparato il vostro oleolito e il tipo di olio usato. Non ve ne pentirete!

UTILIZZO: 
può essere utilizzato puro come olio post ceretta oppure inserito in preparazioni più complesse quali unguenti, creme, gel, etc..

Divertitevi!! =)


Nessun commento:

Posta un commento